mail unicampaniaunicampania webcerca

    Nadia BARRELLA

    Insegnamento di MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAURO

    Corso di laurea magistrale in ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE

    SSD: L-ART/04

    CFU: 12,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 60,00

    Periodo di Erogazione: Primo Semestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    Italiano

    Contenuti

    Musei, tutela, storia dell'arte: da Raffaello al secondo Ottocento, percorsi e protagonisti della conservazione in Italia.
    - La nascita della tutela in Italia: lo stato Pontificio;
    - Raffaello Conservatore delle Antichità romane. La nascita dei professionisti della tutela.
    - L'evoluzione della conservazione in Italia ( 600-700)
    - Venezia e il catalogo dei monumenti
    - Focus: L'evoluzione della tutela nel Regno di Napoli. I decreti borbonici, il ruolo dei Francesi, la tutela postunitaria.
    Musei, tutela e storia dell'arte alcuni casi esemplari.

    Testi di riferimento

    A. Emiliani, I materiali e le istituzioni; in Storia dell'Arte Italiana, Torino, 1979, vol. I, pp.99-162
    A.Emiliani, Leggi, bandi , provvedimenti dei beni artistici e culturali negli antichi Stati Italiani 1571-1860, Firenze, 2015
    N.Barrella, La tutela dei monumenti nella Napoli postunitaria, Napoli, 1995

    Obiettivi formativi

    Il corso mira a ottenere:
    - buona conoscenza e capacità di comprensione dell'evoluzione del dibattito sulla tutela dei monumenti e sul ruolo dei musei nel processo di formazione dei professionisti della tutela e della conoscenza dell'arte
    - Conoscenza e capacità di applicare alla ricerca personale i metodi e le informazioni acquisite
    -Autonomia di giudizio
    -Affinamento delle abilità comunicative
    -Capacità di apprendere

    Prerequisiti

    Buona conoscenza della storia del museo

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali, esercitazioni/seminari, sopralluoghi, partecipazione a convegni e conferenze.

    Metodi di valutazione

    L’esame prevede la realizzazione di un breve lavoro scritto e una discussione orale.
    La valutazione dell’esame avverrà sulla base della coerenza delle risposte, tenuto conto della completezza delle conoscenze specifiche del candidato, e sulla base della correttezza linguistica
    Nello specifico i criteri di valutazione:
    Il livello del rendimento e delle prestazioni complessive degli studenti viene assegnato secondo una scala numerica e considera i seguenti criteri:
    18/30: Lo studente non ha raggiunto con successo nessuno degli obiettivi del corso;
    - Dal 18 al 20: livello di raggiungimento equo. Lo studente ha raggiunto solo parzialmente gli obiettivi del corso; i risultati dell'apprendimento sono strettamente allineati alla categoria di "conoscenza e comprensione";
    - Dal 21 al 23: livello di successo sufficiente. Lo studente ha raggiunto in modo accettabile gli obiettivi del corso; i risultati dell'apprendimento sono allineati con le categorie di "conoscenza e comprensione" e "applicazione della conoscenza e della comprensione";
    - 24 a 26: buon livello di realizzazione. Lo studente ha effettivamente raggiunto gli obiettivi del corso; i risultati dell'apprendimento sono allineati con le categorie di "conoscenza e comprensione", "applicazione della conoscenza e comprensione" e "autonomia di giudizio";
    - Dal 27 al 29: livello di realizzazione molto buono. Lo studente ha successivamente raggiunto gli obiettivi del corso; i risultati dell'apprendimento sono pienamente allineati con le categorie di "conoscenza e comprensione", "applicazione della conoscenza e comprensione", "autonomia di giudizio" e "capacità di comunicazione";
    - 30: livello di realizzazione eccellente. L'eccellente performance dello studente ha portato al pieno raggiungimento degli obiettivi del corso; i risultati dell'apprendimento sono allineati con tutte le categorie;
    - 30 e lode: livello di rendimento eccezionale. Lo studente eccelle nella disciplina, raggiungendo così pienamente tutti gli obiettivi del corso e padroneggiando i risultati di apprendimento attesi in tutte le categorie.

    Altre informazioni

    Materiali integrativi e powerpoint verranno caricati sulla piattaforma e-learning di Ateneo o forniti dalla docente durante le lezioni.

    Programma del corso

    Partendo dalla nomina di Raffaello, primo conservatore delle antichità romane, il corso metterà a fuoco l'evoluzione del sistema di tutela in Italia e i rapporti, strettissimi, esistenti tra esigenze conservative, necessità espositive e nascita e perfezionamento della disciplina storico-artistica. Attenzione particolare verrà data allo sviluppo di questo dibattito in Italia Meridionale. Il corso farà ampio utilizzo di bandi, decreti, leggi e documenti d'archivio. Percorsi di ricerca di gruppo sul tema del catalogo e del rapporto tra catalogazione e storia dell'arte saranno attivati durante il corso. E' vivamente raccomandata la frequenza.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    Museums, heritage conservation, art history: from Raphael to the late nineteenth century, paths and protagonists of heritage conservation in Italy.
    - The birth of the historic preservation in Italy: the Papal State;
    - Raphael Conservator of Roman Antiquities. The birth of conservators.
    - The evolution of the conservation in Italy (600-700)
    - Venice and the catalogue of monuments
    - Focus: The evolution of the heritage protection in the Kingdom of Naples. The Bourbon decrees, the role of the French, post-unification heritage protection.
    Museums, heritage protection and history of art: some exemplary cases.

    Textbook and course materials

    A. Emiliani, I materiali e le istituzioni; in Storia dell'Arte Italiana, Torino, 1979, vol. I, pp.99-162
    A.Emiliani, Leggi, bandi , provvedimenti dei beni artistici e culturali negli antichi Stati Italiani 1571-1860, Firenze, 2015
    N.Barrella, La tutela dei monumenti nella Napoli postunitaria, Napoli, 1995

    Course objectives

    The course aims to obtain:
    - good knowledge and understanding of the evolution of the debate on the heritage protection and the role of museums in the process of training professionals in the preservation and knowledge of art
    - Knowledge and ability to apply the acquired methods and information to personal research
      - making judgment
    - Refinement of communication skills
    - learning skills

    Prerequisites

    Good knowledge of the museum's history

    Teaching methods

    Lectures, lab sessions, inspections, seminars, conferences.

    Evaluation methods

    Oral examination and a short written report.
    Exam assessment is based on the overall level of student performance which takes into account knowledge of course content and clarity, accuracy and appropriacy of language use

    Assessment Criteria
    The level of overall student achievement and performance is assigned according to a numerical scale and considers the following criteria:
    Below 18/30 mark: Fail. The student has not successfully achieved any of the course objectives;
    - From 18 to 20: Fair achievement level. The student has only partially reached course objectives; the learning outcomes are narrowly aligned with the category of "knowledge and understanding";
    - From 21 to 23: Sufficient achievement level. The student has acceptably reached course objectives; the learning outcomes are aligned with the categories of "knowledge and understanding" and "application of knowledge and understanding";
    - 24 to 26: Good achievement level. The student has effectively reached course objectives; the learning outcomes are aligned with the categories of "knowledge and understanding", "application of knowledge and understanding" and "autonomy of judgement";
    - From 27 to 29: Very good achievement level. The student has successively reached course objectives; the learning outcomes are fully aligned with the categories of "knowledge and understanding", "application of knowledge and understanding", "autonomy of judgement" and "communication skills" ;
    - 30: Excellent achievement level. The student’s excellent performance has resulted in the full achievement of course objectives; the learning outcomes are aligned with all the categories;
    - 30 cum laude: Outstanding achievement level. The student excels in the discipline, thus fully reaching all course objectives and mastering expected learning outcomes within all categories.

    Other information

    Other materials and powerpoints will be uploaded to the University e-learning platform or provided by the teacher during lessons.

    Course Syllabus

    Starting from Raphael, the first conservator of Roman antiquities, the course will focus on the evolution of the heritage protection system in Italy and the very close relations existing between preservation needs, exhibition needs and the historical-artistic discipline. Particular attention will be given to the development of this debate in Southern Italy. The course will make extensive use of notices, decrees, laws and archival documents. Research groups will be activated on:
    relationship between cataloging and art history. Attendance is strongly recommended.

     

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype