mail unicampaniaunicampania webcerca

    Stefano DEPLANO

    Insegnamento di DIRITTO PRIVATO

    Corso di laurea magistrale in SCIENZE E TECNICHE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE

    SSD: IUS/01

    CFU: 9,00

    ORE PER UNITÀ DIDATTICA: 54,00

    Periodo di Erogazione: Primo Semestre

    Italiano

    Lingua di insegnamento

    Italiano

    Contenuti

    Il corso è indirizzato a fornire al discente le conoscenze necessarie a comprendere il rapporto tra diritto privato e Pubblica Amministrazione. Esso si propone di introdurre lo studente alla conoscenza delle evoluzioni del sistema, dei diversi metodi interpretativi, dell’interpretazione secondo Costituzione nel sistema italo-europeo delle fonti. Il corso affronterà i seguenti argomenti: interpretazione della legge; superamento dell’interpretazione letterale e ruolo dell'art. 12 disp. prel. c.c.; interpretazione sistematica e assiologica; complessità del sistema e unitarietà dell’ordinamento; interpretazione secondo Costituzione nella giurisprudenza.

    Testi di riferimento

    P. PERLINGIERI, Interpretazione e legalità costituzionale. Antologia per una didattica progredita, Napoli, 2012, pp. 1-307 e G. PERLINGIERI e G. CARAPEZZA FIGLIA, (a cura di), L’«interpretazione secondo Costituzione» nella giurisprudenza. Crestomazia di decisioni giuridiche, I e II, Napoli, ult. ed. Dal testo da ultimo indicato lo studente dovrà selezionare 16 sentenze avendo cura di sceglierne due per ciascuna delle otto complessive sezioni in cui sono suddivisi i due tomi che compongono l’opera. L'insegnamento presuppone lo studio dei profili istituzionali richiamati nel corso delle lezioni: si rinvia, a riguardo a B. TROISI, Diritto civile. Lezioni., VII ed., Napoli, 2020. Il possesso di un codice civile aggiornato costituisce ausilio indispensabile per la conoscenza della materia.
    Si consiglia G. PERLINGIERI - M. ANGELONE, Codice civile, Napoli, 2021.

    Obiettivi formativi

    Conoscenza e capacità di comprensione. Lo studente dovrà dimostrare una conoscenza almeno sufficiente degli argomenti indicati nel programma (knowledge and understanding).
    Conoscenza e capacità di comprensione applicate. Lo studente dovrà dimostrare di avere capacità critica nella acquisizione della conoscenza del metodo interpretativo assiologico-sistematico, nonché della relativa applicazione giurisprudenziale. Lo studente saprà applicare le norme dell’ordinamento italo-europeo a contesti concreti e specifici che attengano alla attività della Pubblica Amministrazione individuando, interpretando e applicando le norme che, di volta in volta, concorrono a caratterizzare il caso di specie (applied knowledge and understanding).
    Autonomia di giudizio. Lo studente dovrà dimostrare capacità interpretativa delle norme del vigente sistema ordinamentale (making judgements).
    Abilità comunicative. Lo studente dovrà dimostrare di saper comunicare in modo chiaro e senza ambiguità le proprie conoscenze, di saper esprimere le proprie considerazioni e conclusioni anche nell’àmbito del dibattito su casi giurisprudenziali (working class) che potrebbe sorgere nel corso delle lezioni frontali o nei seminari di approfondimento tematici organizzati nell'àmbito del corso. Lo studente deve dimostrare di saper esporre le nozioni acquisite con coerenza argomentativa, rigore logico-sistematico e proprietà di linguaggio (communication skills).
    Capacità di apprendere. Lo studente dovrà dimostrare di aver sviluppato capacità di comprendere la complessità del fenomeno giuridico, nonché le capacità di apprendimento che possono consentirgli di proseguire nello studio del diritto privato, in generale e con specifico riferimento all'attività della Pubblica Amministrazione, in modo autonomo e consapevole, anche mediante un aggiornamento costante delle proprie competenze (learning skills).

    Prerequisiti

    Non sono previste propedeuticità. Si richiede tuttavia una conoscenza approfondita dei contenuti dell’esame di “Diritto privato”.

    Metodologie didattiche

    Lezioni frontali e interattive (46 ore). Attività seminariali (4 ore). Organizzazione di working classes relative a casi giurisprudenziali (4 ore).

    Metodi di valutazione

    Nella formulazione del giudizio finale troveranno applicazione i seguenti criteri di valutazione: • Mancato superamento dell’esame: il candidato non raggiunge nessuno dei risultati descritti al punto “Risultati di apprendimento previsti”; • Da 18 a 21: Livello sufficiente. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati previsti al punto “conoscenza e capacità di comprensione”; • Da 22 a 24: Livello pienamente sufficiente. Il candidato raggiunge, in particolare, i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione” e “conoscenza e capacità di comprensione applicate”; • Da 25 a 26: Livello buono. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”, “conoscenza e capacità di comprensione applicate” e “autonomia di giudizio”; • Da 27 a 29: Livello molto buono. Il candidato raggiunge i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”, “conoscenza e capacità di comprensione applicate”, “autonomia di giudizio”, e “abilità comunicative”; • Da 30 a 30 e lode: Livello eccellente. Il candidato raggiunge pienamente i risultati di apprendimento previsti ai punti “conoscenza e capacità di comprensione”, “conoscenza e capacità di comprensione applicate”, “autonomia di giudizio”, “abilità comunicative” e “capacità di apprendere”.

    Altre informazioni

    Esame orale avente ad oggetto l'intero programma. Sono previste non meno di 4 domande.
    Gli studenti frequentanti almeno il 75% delle lezioni potranno sostenere una prova intermedia avente ad oggetto la prima parte del programma d'esame. Essa si svolge per iscritto ed è strutturata su 2/3 domande a risposta aperta.

    Se richiesta degli studenti è altresì possibile sostenere una prova scritta, composta da 15 domande a risposta multipla e 2/3 domande a risposta aperta su tutto il contenuto del programma. Si veda il file contenente le domande di autovalutazione allegato nell'apposita sezione.

    Programma del corso

    Il programma del corso si articola in due macro-aree. Ad ognuna di esse è attribuito un valore pari a 4.5 CFU.

    1.) La complessità e l'unitarietà del vigente sistema ordinamentale (La ‘grande dicotomia’ diritto positivo-diritto naturale; Il sistema delle fonti del diritto alla luce dell’ordinamento
    comunitario; Il principio di legalità nel diritto civile; L’interpretazione della legge come sistematica ed assiologica. Il broccardo in claris non fit interpretatio, il ruolo
    dell’art. 12 disp. prel. c.c. e la nuova scuola dell’esegesi; La dottrina del diritto civile nella legalità costituzionale; Norme costituzionali e rapporti di diritto civile; Giustizia secondo Costituzione ed ermeneutica. L’interpretazione c.d. adeguatrice; Applicazione e controllo nell’interpretazione giuridica).

    2. Giurisprudenza e conformità a Costituzione. 3 CFU avranno ad oggetto la conoscenza di sedici sentenze (a libera scelta dello studente) che applichino il metodo dell'"interpretazione conforme a Costituzione" a fattispecie concernenti l'attività della Pubblica Amministrazione. 1,5 CFU si riferiscono alla conoscenza dei profili istituzionali sottesi alle menzionate decisioni.

    English

    Teaching language

    Italian

    Contents

    The class aims to introduce the student to the knowledge of the evolution of the legal system, of the different interpretative methods, of the interpretation according to the Constitution. The class will address the following topics: interpretation of the law; systematic and axiological interpretation; system complexity and unitary nature of the system; interpretation according to the Constitution

    Textbook and course materials

    P. PERLINGIERI, Interpretazione e legalità costituzionale. Antologia per una didattica progredita, Napoli, 2012, pp. 1-307 e G. PERLINGIERI e G. CARAPEZZA FIGLIA, (a cura di), L’«interpretazione secondo Costituzione» nella giurisprudenza. Crestomazia di decisioni giuridiche, I e II, Napoli, ult. ed.
    The teaching presupposes the study of the institutional profiles recalled during the lessons: see B. TROISI, Diritto civile. Lezioni., VII ed., Napoli, 2021.
    Having an updated civil code is an indispensable aid for knowledge of the subject, see

    Course objectives

    Knowledge and understanding skills. The student must have a good knowledge of the topics indicated in the program; must also have the ability to understand the subject, with regard both to the institutes analyzed both to the principles and rules that govern the current italian law system. The student will also have to show how to develop own and original ideas.

    Knowledge and understanding skills applied. The student must demonstrate the ability to interpret and apply their knowledge, skills and understanding skills in seeking solutions to problems related to civil law. The student will be able to apply the rules of the current italian law sistem to concrete and specific contexts by identifying, interpreting and applying the norms which, from time to time, contribute to characterizing the concrete case. In this context, the student must have the ability to draft texts and legal documents in court and out-of-court contexts.

    Judgment autonomy. The student must be able to interpretate the rules of current legal system.

    Communicative Skills. Ability to communicate his / her knowledge in a clear and unambiguous way, to express his / her own considerations and conclusions also in the case of working-class debates that may arise during frontal lessons. The student has to be able to expose the acquired knowledge with arguing consistency.

    Ability to learn. The student has to develop the ability to understand the complexity of the legal phenomenon as well as the learning skills that will enable him to continue studying civil law in an autonomous and conscious manner.

    Prerequisites

    This course presupposes a solid knowledge of the contents of the "Private Law" teaching.

    Teaching methods

    Frontal lessons and seminars (46 h.). Seminars (4 h.) and working classes related to case law (4 h.).

    Evaluation methods

    The expected learning results will be evaluated by means of an oral exam, based on three questions or more. The evaluation criteria and the scale of marks are as follows:

    less than 18/30: competence level insufficient. The student doesn’t reach the learning results described in “knowledge and understanding”. 18-20: competence level sufficient. In particular, the student attains the learning results described in “knowledge and understanding”. 21-23: competence level satisfactory. In particular, the student attains the learning results described in “knowledge and understanding” and in “applied knowledge and understanding”. 24-26: competence level good. In particular, the student attains the learning results described in “knowledge and understanding”, “applied knowledge and understanding” and “making judgments”. 27-29: competence level very good. In particular, the student attains the learning results described in “knowledge and understanding”, “applied knowledge and understanding”, “making judgments” and “communication skills”. 30-30 with honours: competence level excellent. The student fully attains the learning results described in “knowledge and understanding”, “applied knowledge and understanding”, “making judgments” and “learning skills”.

    Other information

    Oral exam concerning the entire program. At least 4 questions will be asked.
    Students who attend at least 75% of the lectures may take an intermediate examination covering the first part of the examination programme. It is written and consists of 2/3 open-ended questions.

    If requested by the students, a written test can also be taken, consisting of 15 multiple-choice questions and 2/3 open-ended questions on the entire content of the programme.
    See the file containing the self-assessment questions attached in the appropriate section.

    Course Syllabus

    The class program is divided into two macro-areas. Each value is assigned a value of 4.5 ECTS.

    1.) The legal system (The "great dichotomy" positive law-natural law; Sources of law in the light of the EU law; The principle of legality in civil law; The interpretation of the law as systematic and axiological; The doctrine of civil law in constitutional legality; Constitutional norms and civil law relations; Justice according to the Constitution and hermeneutics; Application and control in legal interpretation.

    2. Case law and Constitution. 3 ECTS will have as object the knowledge of sixteen cases (freely chosen by the student) which apply the method of "Interpretazione conforme a Costituzione". 1.5 ECTS refers to the institutional profiles underlying the mentioned decisions.

     

    facebook logoinstagram buttonyoutube logotype